MASSIMO GATTI: “La Fornace non si tocca”.

MASSIMO GATTI:” La Fornace non si tocca”.

Dichiarazione di Massimo Gatti – candidato presidente per la lista SINISTRA PER LA LOMBARDIA in merito allo sgombero 

“Lo sgombero della Fornace è un gravissimo atto di repressione politica“ dice Massimo Gatti , candidato Presidente della Regione Lombardia per la lista “Sinistra per la Lombardia“  “un tentativo di liberarsi di uno spazio dove si pratica  la solidarietà con i migranti, l’autorganizzazione artistica  e sociale e soprattutto la lotta contro la infiltrazione mafiosa  nei territori e la sua connessione con la speculazione edilizia e le gare d’appalto delle Grandi Opere ( area expo, area ex Alfa ). 

I pretesti sono risibili. In realtà la proprietà vuole avere a disposizione una area degradata che forse potrebbe avere un’altra destinazione d’uso più appetibile. Una amministrazione locale che faccia il suo mestiere non dovrebbe favorire l’avidità proprietaria ,ma difendere il bene pubblico di un territorio e di un’azione politica collettiva che lo difende dalle devastazione.

Sarò presente alle mobilitazioni per difendere La fornace”.    

Milano,13/02/2018

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...